La nostra storia


Il Foto Club "Castelli Romani" nasce in Albano Laziale alla fine del 1980 per iniziativa di pochi amici i quali, accomunati dalla passione per la fotografia, comprendono come il loro non sia solo un passatempo ma, soprattutto, un formidabile mezzo di espressione e di comunicazione. Il duplice scopo é di crescere personalmente, attraverso il confronto reciproco, come fotografi, e di sviluppare nel pubblico l'interesse per la fotografia di qualitá.

Particolare attenzione é rivolta alla fotografia d'epoca, soprattutto relativa al territorio castellano, grazie al conferimento di immagini messe a disposizione inizialmente dalla famiglia Chiapponi, che rappresentano il primo nucleo di un archivio di riproduzioni, in continuo arricchimento attraverso l'apporto di cittadini e all'acquisizione presso altri archivi, pubblicazioni, da pazienti ricerche nei mercati d'antiquariato.

Si costituisce, così, una associazione culturale, senza fini di lucro, e subito aderisce alla FIAF (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche) la quale riunisce tutti i principali circoli di fotoamatori italiani.

Pur nella scarsitá di mezzi, economici e di struttura, vengono realizzate negli anni numerose iniziative:

  • le mostre di fotografie d'epoca, tratte dall'archivio, presentate anche in abbinamento con immagini attuali dei medesimi luoghi, realizzate dai soci del F.C.
  • 7 edizioni del concorso fotografico "Cittá di Albano", organizzato a livello nazionale con patrocinio FIAF, che é sempre stato momento di qualificato confronto, non solo tecnico ma anche e soprattutto espressivo e artistico, tra i fotoamatori italiani
  • mostre personali e collettive di autori contemporanei, tra cui gli stessi soci del F.C.
  • mostre tematiche a sostegno di altre iniziative culturali realizzate nel territorio
  • proiezioni di diaporama
  • organizzazione di corsi di fotografia, anche presso le scuole dell'obbligo e con finalitá sociali
  • iniziative editoriali: i volumi "Albano Laziale - Fotografie d'Epoca" (1984) e "Album di Famiglia" (2001), cataloghi ecc.

Dal gennaio 1995 é operativo, nei locali della sede sociale, uno spazio espositivo, denominato BREAK, dedicato a mostre personali e collettive, presentate sia da soci del Foto Club che da autori esterni; durante il periodo in cui cade la seconda domenica di ogni mese, viene allestita una mostra diversa. Riteniamo sia una importante occasione per avvicinare alla fotografia un vasto pubblico e ci auguriamo possa diventare un punto di riferimento per gli appassionati.

Attualmente il F.C. conta circa 33 soci, di tutte le etá e professioni, che, riconoscendosi nello spirito dei primi fondatori, mettono in comune impegno, capacitá e sensibilitá con l'obiettivo di contribuire a fermare l'odierno uso banale e consumistico dell'immagine fotografica, riconducendo la fotografia all'originario, eppure attualissimo, ambito di linguaggio espressivo e di mezzo di conoscenza e comprensione.

Circolo di fotoamatori: é la definizione più appropriata per il Foto Club "Castelli Romani", quella che meglio sintetizza le sue caratteristiche e le sue attivitá. L'amore per la fotografia, infatti, viene alimentato dall'amicizia, che é alla base dei rapporti fra i soci e, nello stesso tempo, la coesione intorno al comune interesse diventa terreno dove sviluppare la capacitá di ascolto e di dialogo e dove, appunto, "comunicare".

 

LA NOSTRA SEDE E' APERTA TUTTI I MERCOLEDI' DALLE 17.00 ALLE 19.00 E TUTTI I VENERDI' DALLE 21.00 ALLE 23.00

 

Consiglio Direttivo

Mariano Fanini - Presidente
Patrizio Paganucci- Vice Presidente

Serenella Stefani - Segretario

Carlo Andreani - Consigliere
Gloria Emili - Consigliere
Elena Lanfaloni - Consigliere
Mario Vintari - Consigliere

Direttore Operativo - Gilberto Stefani per l'organizzazione attività interne

RizVN Login

Foto del mese


fotomese1217
 

Paolo Lolletti - Fotografo dell'anno Fiaf Lazio

Frase del mese

Rodney Smith   Penso che la composizione in fotografia sia molto simile al ritmo in musica. Se si dispone di grande ritmo si ha anche un grande senso della composizione. La composizione è un’eredità classica. Cioè, come le cose si collocano nell’ambiente, il loro posto e la loro grandezza, le relazioni tra gli oggetti e le persone, tra il fotografo e il suo soggetto, questi sono tutti elementi di un sentire classico.

Rodney Smith

Spazio Break

LogoBreak20png

 

 

Dal gennaio 1994 è operativo, nei locali della sede sociale, uno spazio espositivo, denominato BREAK, dedicato a mostre personali e collettive, presentate sia da soci del Foto Club che da autori esterni